INDIETRO

Articolo su rivista scientifica Journal of Building Engineering disponibile online 7 dicembre 2019, 101083

Gruppo Sismica 10 dicembre 2019 0 COMMENTI

Questo articolo mira a confrontare tre tra i modelli a macro-elementi più utilizzati in commercio per la valutazione delle prestazioni sismiche globali di strutture esistenti in muratura: il modello a telaio equivalente implementato in 3Muri e i macro-elementi discreti, bidimensionali e tridimensionali disponibili in 3DMacro. A tal fine, è stato considerato un edificio in muratura di pietrame, rappresentativo del patrimonio culturale urbano (Urban Cultural Heritage - UCH) dell’Arcipelago delle Azzorre (Portogallo). Sono state eseguite analisi di sensitività per valutare l’influenza delle principali ipotesi di modellazione sulle prestazioni sismiche dell’edificio mediante l’esecuzione di analisi modali e analisi statiche non-lineari (push-over). Infine sono state effettuate stime della vulnerabilità sismica dell’edificio applicando il metodo N2. Con questo studio comparativo, gli autori mirano a discutere, dal punto di vista degli utilizzatori, le caratteristiche che tali approcci per macro-elementi hanno in comune e le principali differenze. I risultati dimostrano che tali modelli rappresentano un valido strumento di analisi per lo studio del UCH ma vanno utilizzati con la dovuta attenzione, tenendo conto della particolarità del caso studio nonché delle caratteristiche e limitazioni associate alla scelta della strategia di modellazione e al software.

Leggi l`articolo


IN PRIMO PIANO
EVENTI
DOCUMENTAZIONE
NORMATIVE
SELECT * FROM news WHERE stato='s' && tipo='' ORDER BY data desc limit 0,5
00NULL
0000

00NULL
0000

Visualizza tutto
00NULL
0000

00NULL
0000

Visualizza tutto
00NULL
0000

00NULL
0000

Visualizza tutto